Cronologia della storia delle arti marziali

~3400 a.C.
Egitto
Murales in tomba 15 a Beni Hasan, raffiguranti tecniche di lotta.
Murales in tomba 15 a Beni Hasan, raffiguranti tecniche di lotta.

I murales ritrovati Nella tomba 15 a Beni Hasan, sito della necropoli dell’antica città egizia di Menat Khufu, a 20 chilometri a sud della moderna Minya, vengono ritrovati dei murales reffiguranti scene di battaglia. Rappresentano l’opera più antica che mostra qualche forma di lotta.

~3000 a.C.
Mesopotamia
Rilievo in terracotta di due pugili della Mesopotamia, c. 2000 B.C.E. da Eshnunna

Risalgono a questo periodo i graffiti e alcune statuette babilonesi raffiguranti gestualità tipiche delle arti marziali, provenienti da Eshnunna, antico nome di una città-stato sumerica nella bassa Mesopotamia, nei pressi dell’odierna Ba’quba.

~2600 a.C.
Cina
Wushu
Huang Di (... –2597 a.C.)
Huang Di (... –2597 a.C.)

In questo periodo, l’Imperatore Giallo, Huang Di, è il primo a studiare una sorta di combattimento a mani nude denominato Chiao-ti, da utilizzare con le sue truppe durante le battaglie. 560 a.C. India

560 a.C.
India
Siddharta Gautama Buddha (566 a.C. – 486 a.C.)
Siddharta Gautama Buddha (566 a.C. – 486 a.C.)

Nascita del Buddhismo per opera del principe Siddharta Gautama Buddha

~500 a.C.
Cina
Wushu
Confucio (551 a.C. – 479 a.C.)
Confucio (551 a.C. – 479 a.C.)

Confucio esorta i giovani a praticare oltre gli esercizi spirituali e allo studio, anche gli stili di combattimento come il tiro con l’arco, la scherma, la corsa con i carri, il pugilato, chiamato con diversi nomi: Wu-ni, Chi-chi, Chi-ni, ecc.

300 a.C.
Okinawa
Karate

È considerata in questa data l’arrivo dal Giappone degli abitanti originari delle Isole Ryukyu, di cui fa parte Okinawa.
Okinawa, la più grande ed importante isola della catena delle Ryukyu, si trova nel mare della Cina orientale a circa 550 chilometri a sud della principale isola meridionale del Giappone, a 550 km a nord di Taiwan e 740 chilometri ad est del continente cinese. Si tratta di una piccola isola, lunga 108 km e variabile tra 5 e 24 km di larghezza. Ricca di foreste, Okinawa oggi sostiene una popolazione di un milione di persone che vivono principalmente nel sud come a nord.

230 a.C.
Giappone
Sumo
Nihon Shoki Nihonji
Una pagina dei Nihon Shoki Nihonji

Nel Nihon Shoki Nihonji (trenta volumi che narrano le vicende del Giappone fino al 697 d.C., la cui compilazione è terminata nel 720 d.C.) si riferisce di pubbliche competizioni di forza, che servivano anche a selezionare gli uomini più vigorosi, destinati alla guardia imperiale o alla formazione di corpi speciali. La tecnica usata in questi incontri è uno stretto antenato del sumo.

260 a.C. - 220 d.C.
Cina
Wushu

Durante la dinastia Han, si sviluppano notevolmente le arti marziali, diventate molto popolari che erano chiamate Chi Ch’iao (“abilità e talento”) oppure Shou Po (“mano che colpisce a pugno”). La dinastia Han introduce il Buddhismo Mahayana (70-50 a.C.). Il Maestro Kwook Yee (I secolo d.C.) fonda il primo stile veramente “schematizzato” chiamato Chang Kuo Chang (“l’arte della mano lunga”), considerato da alcuni il progenitore dello Shaolinquan.

Hua Tuo (c. 140–208)

Sempre in questo periodo, vive anche il famoso chirurgo taoista Hua Tuo (140-208) che ideò un certo numero di esercizi ispirati a cinque animali: l’orso, il cervo, la scimmia, la gru e la tigre.

Guan Yu (160-219)
Guan Yu (160-219)

Il famoso eroe popolare Guan Yu (160-219) compie le sue eroiche gesta in questo periodo. Resterà famoso il suo modo di utilizzare l’alabarda, da allora chiamata in suo ricordo Guan Dao, che diventerà una delle armi fondamentali dello Shaolinquan.

23 a.C.
Giappone
Sumo
Utagawa Hiroshige: Nomi no Sukune and Taima no Kehaya
Dipinto di Utagawa Hiroshige raffigurante l’incontro tra Nomi no Sukune e Taima no Kehaya

Durante il regno dell’Imperatore Suinin durato dal 29 a.C. al 70 d.C, si tenne il famoso incontro fra Taima-no-Kehaya e Nomi-no-Sukune, che uccise l’avversario spezzandogli la schiena. Il vincitore ricevette dall’Imperatore l’incarico di regolamentare e rendere meno pericoloso il suo metodo di lotta. Nomi-no-Sukune chiamò il nuovo stile sumo.

496
Cina
Wushu
Il tempio di Shaolin fondato nel 495 d.C.
Il tempio di Shaolin-si ai piedi del lato occidentale della montagna Songshan Mountain

L’Imperatore Xiaowen fonda il tempio Shaolin-si (“Tempio della Giovane Foresta”), divenuto famoso col semplice nome di Tempio Shaolin, situato nell’attuale regione dell’Henan, collocato sul versante settentrionale del monte Songshan, quindi nei pressi dell’antica capitale Luoyang.

520
Cina
Wushu
Bodhidharma (483 circa – 540)
Bodhidharma (483 circa – 540)

Bodhidharma, fondatore del Buddhismo Chan, arriva al Tempio Shaolin. 607 Okinawa Karate Avviene il primo contatto documentato tra gli abitanti di Okinawa e la Cina, durante la dinastia Sui. Tuttavia essendo incapaci di comprendere il dialetto di Okinawa (Hogan), gli inviati cinesi fecero ritorno senza aver potuto stabilire accordi sostanziali.

858
Giappone
Sumo
Imperatore Seiwa (850-881)
Imperatore Seiwa (850-881)

I figli dell’Imperatore Mantuko, Korehito e Koretaka, arrivarono a disputarsi il trono con un incontro di sumo fra i campioni Yoshiro e Natora. Vinse Yoshiro e Korehito divenne l’Imperatore Seiwa.

1340
Okinawa
Karate
I 3 regni di Okinawa
I 3 regni di Okinawa

I piccoli domini sparsi sull’isola di Okinawa furono unificati e si crearono così tre regni rivali: Hokuzan (Montagna settentrionale), Chuzan (Montagna centrale) e Nanzan (Montagna meridionale).

1372
Okinawa
Karate

Satto, leader del più potente dei tre regni rivali di Okinawa, incontra Yang Zai, rappresentante speciale dell’Imperatore cinese Hong Wu. Satto vede il valore di un rapporto con i cinesi e instaura un’alleanza accompagnata dai tributi.

1374
Okinawa
Karate

Taiki, fratello minore di re Satto, viene inviato a Nanjing, come leader di una missione per definire formalmente il patto tributario e le relazioni commerciali con la Cina.

1393
Okinawa
Karate

Trentasei famiglie della provincia di Fukien della Cina, si stabiliscono nel villaggio di Kume, nel distretto Kuninda di Naha ad Okinawa. Questa missione diventa una fonte importante di cultura cinese, per la tecnologia, la filosofia e per le arti marziali unendo le tecniche portate dai cinesi con un sistema di combattimento sconosciuto che già esisteva ad Okinawa.

1404
Okinawa
Karate

Il primo Imperatore della dinastia Ming invia Shi Zhong, suo sapposhi (inviato speciale) presso Bunei, principe di Chuzan. Da quel momento sapposhi cinesi cominciarono a visitare Okinawa regolarmente, queste visite saranno più di venti in un periodo di cinquecento anni, approssimativamente ogni volta che un nuovo re assumeva il potere ad Okinawa.

1429
Okinawa
Karate

Sho Hashi, Re di Chuzan, unifica i tre regni di Okinawa (Hokuzan a nord, Chuzan al centro e Nanzan a sud), fondando la prima dinastia Sho.

1470
Okinawa
Karate

Caduta della prima dinastia Sho.

1477
Okinawa
Karate
Re Sho Shin
Ritratto di Re Sho Shin (1465–1526)

Fondazione della seconda dinastia Sho per opera di re Sho Shin.

1500
Brasile
Capoeira
Pedro Alvares Cabral (1467-1520)
Pedro Alvares Cabral (1467-1520)

L’esploratore Pedro Alvares Cabral rivendica le terre del Brasile per la corona portoghese dando inizio al trasporto di schiavi verso la nuova colonia.

1507
Okinawa
Karate

Re Sho Shin, per mantenere la pace, introduce il divieto di possedere armi per tutte le persone, tranne la classe superiore e le forze di pace del tempo. Questo aumenta la necessità di abilità nel combattimento senza armi. Il kobudo di Okinawa inizia ad evolversi in questo momento per la ricerca delle persone di altri modi per difendersi.

1538
Brasile
Capoeira

Prima spedizione conosciuta di schiavi in Brasile.

1583
Brasile
Capoeira

Tra il 1583 e il 1598 Prima apparizione della parola capoeira in portoghese: Padre Fernao Cardim, nell’opera “il clima e Terra del Brasile”. Connotazione: vegetazione secondaria, campi abbandonati.

1600
Brasile
Capoeira

Vengono deportati una media di 5600 schiavi all’anno.

1609
Okinawa
Karate
Satsuma Samurai
Satsuma Samurai

Il grande clan giapponese Satsuma invade e conquista Okinawa.

1610
Brasile
Capoeira
Serra da Barriga, in União dos Palmares, Alagoas, è il Memorial Park Palmares. Le case del più grande quilombo brasiliano sono state ricostruite basandosi su documenti storici.
Serra da Barriga, in União dos Palmares, Alagoas, è il Memorial Park Palmares. Le case del più grande quilombo brasiliano sono state ricostruite basandosi su documenti storici.

Quilombo dos Palmares, oggi stato di Alagoas, viene fondata da schiavi fuggiaschi. Il bisogno di segretezza rende impossibile dare una data precisa a questo evento.

1623
Giappone
Sumo

Si esibiscono a Edo i primi lottatori professionisti di sumo.

1624
Brasile
Capoeira

Gli olandesi invadono la regione del “Nordeste” del Brasile. Viene di conseguenza destabilizzata la produzione dello zucchero e facilitata la fuga degli schiavi. A questo periodo risalgono i primi documenti che parlano di capoeira.

1629
Okinawa
Karate

Nel tentativo di impedire qualsiasi rivolta, il clan Satsuma vieta tutte le armi, compresa la spada, e la pratica delle arti marziali. I vari gruppi di kungfu e di tode di Okinawa si riunirono segretamente creando un nuovo stile di combattimento chiamato semplicemente te (mano). La pratica del te nelle tre scuole principali (Shuri-te, Naha-te e Tomari-te) si sviluppò clandestinamente costringendo gli esperti di arti marziali a riunirsi in segreto e formare delle vere e proprie società segrete aventi tra l’altro per scopo quello di resistere al dominio del Clan Giapponese e quello di proteggere la popolazione di Okinawa. Gli insegnamenti avevano dunque da un lato un carattere esoterico a causa della segretezza con la quale venivano insegnati e dall’altro erano divenuti particolarmente violenti poiché lo scopo era principalmente quello di uccidere il nemico.

1640
Brasile
Capoeira

Iniziano le invasioni olandesi, tra cui quella del Quilombo dos Palmares. A seguito della disorganizzazione sociale della costa brasiliana gli schiavi africani evadono verso l’interno del Brasile.

1644
Brasile
Capoeira

Tentativo olandese di soggiogare il quilombo di Palmares respinto dai suoi abitanti.

1654
Brasile
Capoeira

I portoghesi cacciano gli olandesi dal nordeste brasiliano. Gli olandesi si ritirano dal Brasile.

1655
Brasile
Capoeira
Zumbi
Zumbi (1655–1695)

A Palmares, nasce Zumbi, nipote della principessa congolese Aqualtune.

1662
Brasile
Capoeira

Ancora bambino, Zumbi viene rapito da soldati portoghesi e portato a Porto Calvo, dove è consegnato al gesuita António Melo, e battezzato col nome di Francisco, aiuta nelle messe e studia portoghese e latino.

1668
Okinawa
Karate
Chatan Yara (1668–1756)

Nasce il Maestro Chatan Yara, del villaggio di Chatan (Okinawa), sarà il Maestro di Takahara Peichin.

1670
Brasile
Capoeira
Ganga Zumba
Ganga Zumba (1630-1680)

Zumbi a 15 anni fugge e torna a Palmares. Lo stesso anno Ganga Zumba, figlio della principessa Aqualtune e zio di Zumbi, assume la leadership del quilombo, che conta ormai più di 300000 abitanti.

1675
Brasile
Capoeira

Nella lotta contro i soldati portoghesi comandati dal Sargento-mor Manuel Lopes, Zumbi si dimostra un grande guerriero e organizzatore militare. Lo stesso anno le truppe portoghesi comandate da Sargento-mor Manuel Lopes, dopo una battaglia sanguinosa avanzano nel territorio del quilombo. Dopo una ritirata di cinque mesi, i neri contrattaccano, tra loro Zumbi con appena venti anni di età. Dopo una lotta feroce, Manuel Lopes è obbligato a ritirarsi a Recife. Palmares si estendeva dal confine sinistro di São Francisco fino a Capo Santo Agostinho e aveva più di duecento chilometri di estensione, una repubblica con una rete di undici “mocambo” (città), simili alle città murate medievali europee, dove al posto delle mura di pietra sorgevano palizzate di legno. il mocambo principale, il primo ad essere fondato dagli schiavi fuggiaschi si trovava nella Serra da Barriga e aveva il nome di Cerca do Macaco. Due vie spaziose con circa 1500 capanne e ottomila abitanti. Amaro, l’altro mocambo, ne aveva 5000. Gli altri mocambo erano Sucupira, Tabocas, Zumbi, Osenga, Acotirene, Danbrapanga, Sabalangá e Andalaquituche.

1680
Brasile
Capoeira

Zumbi prende il posto di Ganga Zumba a Palmares e comanda la resistenza contro le truppe portoghesi.

1683
Okinawa
Karate

Il Sapposhi Wanshu giunge ad Okinawa, forse introducendo nuove tecniche di combattimento.

La leggenda vuole che in questa data sia nato Takahara Peichin, primo Maestro di Sakugawa “Tode” Kanga.

1694
Brasile
Capoeira
Domingos Jorge Velho
Domingos Jorge Velho (1641–1705)

Domingos Jorge Velho e Vieira de Melo comandano l’attacco finale contro la Cerca do Macaco, principale “mocambo” (villaggio) del quilombo di Palmares, luogo di nascita di Zumbi. Circondata da tre palizzate ognuna e difesa da più di 200 uomini armati, dopo 94 anni di esistenza, il quilombo soccombe all’esercito portoghese. Benché ferito, Zumbi riesce comunque a fuggire.

1695
Brasile
Capoeira

Dopo molti tentativi, Quilombo dos Palmares viene invaso e conquistato. Il 20 novembre 1695 Zumbi, tradito e denunciato da un vecchio amico, è localizzato, catturato e decapitato a 40 anni d’età. Zumbí è chiamato anche l’”Eis o Espírito”, e come tale è diventato una leggenda e venne spesso citato dagli abolizionisti come eroe e martire.

1712
Brasile
Capoeira

Prima traccia della parola capoeira nel vocabolario portoghese e latino di Padre D. Rafael Bluteau, tuttavia il significato non si riferisce alla lotta.

1733
Okinawa
Karate
Sakugawa "Tode" Kanga
Sakugawa "Tode" Kanga (1733-1815)

Il 5 marzo a Shuri (Okinawa) nasce il maestro Sakugawa “Tode” Kanga, precursore del karate moderno e conosciuto come il “Padre del karate di Okinawa”. Fu il primo maestro a tentare la sistematizzazione del Tode, termine da lui coniato per individuare l’arte del combattimento a mano vuota. È ritenuto il maestro di Matsumura Sokon, purché non esistano prove certe che confermino questa tesi.

1756
Okinawa
Karate

Muore il Maestro Chatan Yara.

Re Sho Boku
Re Sho Boku (1739–1794)

Il sapposhi Guan Kui arriva ad Okinawa il cui re è Sho Boku.

1760
Okinawa
Karate

Muore il maestro Takahara Peichin.

1762
Okinawa
Karate

Una nave tributaria okinawense in rotta verso Satsuma, dirottata da un violento tifone approdò sulle coste di Oshima (Prefettura di Kochi), sull’Isola di Shikoku. Ryoen Tobe, uno studioso confuciano, raccolse le testimonianze dei passeggeri in un diario intitolato Oshima Ikki (l’incidente di Oshima). In questo diario compare per la prima volta in assoluto un nome che avrà risonanza mondiale nel mondo del karate: Kusanku. Questo Kusanku viene descritto come un esperto di kempo, nello specifico di Kumiaijutsu. Kusanku viaggiava con un piccolo seguito di allievi e si crede che fosse giunto ad Okinawa al seguito del sapposhi Guan Kui. La descrizione dell’abilità nel combattimento di Kusanku aveva meravigliato i presenti. Non solo era in grado di sconfiggere avversari fisicamente più imponenti di lui, ma era solito combattere con una mano poggiata sul petto. Una delle sue manovre preferite era quello di falciare le gambe degli avversari con una presa a forbice.

In quest’epoca si collocano i viaggi del Maestro Sakugawa “Tode” Kanga in Cina.

1770
Brasile
Capoeira

Primo riferimento a una forma di lotta del termine capoeira.

1789
Brasile
Capoeira

Il 25 aprile, avviene la prima menzione del termine capoeira negli archivi della polizia all’arresto di Adamo, uno schiavo accusato di essere un capoerista.

1798
Okinawa
Karate
Sokon Matsumura
Sokon Matsumura (1809-1901)

Nasce a Shuri (Okinawa) il maestro Sokon Matsumura, il primo maestro a strutturare il karate in maniera organica gettando le basi per la nascita di una vera scuola di karate ad Okinawa. Fu il maestro di Anko Asato e Anko Itosu.

1809
Brasile
Capoeira

D. Joao VI stabilisce la Guardia Reale di Polizia, mettendone a capo il maggiore Nunes Vidigal, noto persecutore dei capoeristi, il maggiore Vidigal era lui stesso un capoerista esperto.

1815
Okinawa
Karate

Muore il Maestro Sakugawa “Tode” Kanga.

1821
Brasile
Capoeira

La Comissao Militar de Rio de Janeiro richiede al ministero della guerra che i neri capoeristi vengano puniti pubblicamente.

1822
Brasile
Capoeira

Il Brasile ottiene l’indipendenza dal Portogallo e diventa un impero.

1827
Okinawa
Karate
Anko Asato
Anko Asato (1827–1906)

Nasce a Okinawa il Maestro Anko Asato, uno dei due principali Maestri di Gichin Funakoshi.

1830
Brasile
Capoeira

Anche le danze vengono proibite: non servono più ad occultare una lotta.

1831
Okinawa
Karate
Anko Itosu
Anko Itosu (1831-1915)

A Naha, nasce il Maestro Anko Itosu considerato il primo grande “modernizzatore” avendo operato modifiche al karate precedente per poter diffondere la disciplina su larga scala, eliminando le tecniche più pericolose contenute nei kata.

1853
Okinawa
Karate
Kanryo Higaonna
Kanryo Higaonna (1853-1915)

Il 10 marzo a Nishi-shin-machi, Naha (Okinawa) nasce il Maestro Higaonna Kanryo conosciuto anche come Higashionna, fondatore del Naha-te.

1860
Giappone
Judo
Jigoro Kano  (1860–1938)
Jigoro Kano (1860–1938)

Il 28 ottobre a Mikage, nella prefettura di Hyogo, vicino a Kobe, in Giappone, nasce il Maestro Jigoro Kano fondatore del Judo Kodokan.

1868
Okinawa
Karate

Con l’inizio della restaurazione Meiji il karate non deve più essere praticato in segreto. Questo restauro è durato fino al 1912.

Gichin Funakoshi
Gichin Funakoshi (1868-1957)

Il 10 novembre a Shuri, Naha (Okinawa) nasce il Maestro Gichin Funakoshi, fondatore dello stile Shotokan.

1871
Giappone
Brasile
Judo
Capoeira

Jigoro Kano si trasferisce a Tokyo con la famiglia.

Con la “Lei do Ventre Libre” viene decretata l’emancipazione dei nascituri figli degli schiavi.

1877
Giappone
Okinawa
Judo
Karate
Hachinosuke Fukuda (1829-1880)

Jigoro Kano inizia lo studio del jujutsu alla Tenshin Shin’yo-ryu sotto la guida del Maestro Fukuda Hachinosuke.

Kanbun Uechi (1877–1948)

Il 5 maggio nasce a Motobu il Maestro Kanbun Uechi, fondatore dell’Uechi-ryu, uno degli stili primari del karate di Okinawa.

1879
Okinawa
Karate
Re Sho Tai
Re Sho Tai (1843–1901), ultimo Re delle Ryukyu

Dopo tre secoli di controllo dei Satsuma su Okinawa, il Re Sho Tai abdicò e l’isola entrò ufficialmente a far parte dell’Impero giapponese come prefettura di Okinawa l’11 marzo.

1881
Giappone
Judo

 Jigoro Kano si laurea all’Università di Tokyo.

Il Maestro Jigoro Kano inizia lo studio alla Kito-ryu con il Maestro Iikubo Tsunetoshi.

1882
Giappone
Judo
L'ingresso del tempio di Eisho, il luogo dove è nato il Judo Kodokan
L'ingresso del tempio di Eisho, il luogo dove è nato il Judo Kodokan

Il 5 giugno, è ufficialmente considerata la data della fondazione del Kodokan, con l’apertura della prima sede in Eisho-ji, con solo 12 tatami e 9 allievi, nel quartiere Shimoya di Tokyo.

Jigoro Kano insegna al liceo Gakusuinin (Scuola dei Pari). Il Maestro Jigoro Kano viaggia in Europa per studiare i metodi scolastici.

1883
Giappone
Judo
Aikido
Jigoro Kano (1860-1938), all'età di 22 anni
Jigoro Kano (1860-1938), all'età di 22 anni

A febbraio il Kodokan è costretto a trasferirsi, e impianta la sua sede provvisoria in Jimbocho, Kanda, fruendo di soli 10 tatami.

In seguito il Sig. Shinagawa mette a disposizione del Maestro Jigoro Kano una parte della sua abitazione, in Kojimachi, in cui trovano posto 40 tatami.

Morihei Ueshiba (1883-1969)
Morihei Ueshiba (1883-1969)

Morihei Ueshiba, fondatore dell’aikido, nasce il 14 dicembre a Tanabe, nella prefettura di Wakayama.

1885
Giappone
Judo
Gunji Koizumi (1885-1965)
Gunji Koizumi (1885-1965)

L’8 luglio nel villaggio di Kamatsuka Oaza, nella Prefettura di Ibaraki nasce il Maestro Gunji Koizumi, considerato il “Padre del Judo Britannico”.

1886
Giappone
Italia
Judo

Dopo la vittoria in un torneo, viene sancita la supremazia, non solo morale ma anche tecnica, del Kodokan sulle altre scuole di jujutsu. Prime elaborazioni di kata da parte del Maestro Jigoro Kano con le “forme delle proiezioni” nage-no-kata e del “combattimento reale” kime-no-kata.

Carlo Oletti
Carlo Oletti (1886-1964), considerato il padre del judo italiano.

Nasce a Torino, Carlo Oletti, considerato il “Padre del Judo Italiano”.

1888
Okinawa
Brasile
Karate
Capoeira
Chojun Miyagi
Chojun Miyagi (1888–1953)

Il 25 aprile a Naha (Okinawa) nasce il maestro Chojun Miyagi, fondatore dello stile Goju-ryu. Fu il primo maestro di karate ad essere insignito del grado di “Kyoshi”, 2º livello, dal Dai Nippon Butokukai.

Lei Aurea
Lettera originale della Lei Áurea.

Il 13 maggio, probabilmente dietro la spinta di José Carlos Do Patrocinio, la Principessa Isabel firma la “Lei Aurea” ed abolisce la schiavitù in Brasile. Le élite bianche abbracciano la politica di “sbiancamento” sovvenzionando l’immigrazione europea.

1889
Brasile
Brasile
Capoeira
Capoeira
Mestre Pastinha
Mestre Pastinha (1889–1981)

Il 5 aprile, a Salvador de Bahia, nasce Vicente Ferreira Pastinha, poi conosciuto come Mestre Pastinha, fondatore della prima scuola di capoeira Angola.

 Un colpo di stato militare segna la fine dell’Impero e, il 15 novembre, viene instaurata la Prima Repubblica. Okinawa Karate

Kenwa Mabuni
Kenwa Mabuni (1889–1952)

A Shuri (Okinawa), nasce il Maestro Kenwa Mabuni, fondatore dello stile Shito-ryu.

1890
Giappone
Okinawa
Brasile
Judo
Aikido
Karate
Capoeira

Ad aprile il Kodokan, con 60 tatami, si stabilisce in Hongo-ku, Nasago-cho.

Morihei Ueshiba viene mandato a Jizodera nel tempio buddhista della setta Shingon.

Muore il maestro Sokon Matsumura.

Marechal Deodoro da Fonseca (1827-1892)

Il presidente Marechal Deodoro da Fonseca vieta formalmente l’espressione culturale africana (compresa la capoeira).

Ruy Barbosa de Oliveira (1849–1923)
Ruy Barbosa de Oliveira (1849–1923)

Il Ministro delle Finanze, Ruy Barbosa, firma una risoluzione per “cancellare” il periodo della schiavitù dalla storia del suo paese. Ciò ha provocato l’incendio della maggioranza dei documenti pubblici che riguardavano gli schiavi africani in Brasile.

1891
Giappone
Judo

Jigoro Kano diviene Consigliere del Ministero della Pubblica Istruzione e Preside del 5^ Liceo Nazionale in Kumamoto.

1892
Okinawa
Karate
Hironori Otsuka  (1892–1982)
Hironori Otsuka (1892–1982)

Il 1 giugno a Shimodate (Okinawa) nasce il Maestro Hironori Otsuka, fondatore dello stile Wado-ryu.

1893
Giappone
Judo

Jigoro Kano diventa dirigente della Sezione Libraria del Ministero, Dirigente del 1^ Liceo Nazionale e Preside della Scuola dei Maestri.

1894
Giappone
Judo

A febbraio la nuova sede del Kodokan in Koishikawa-ku, Shimotomisaka-cho, è attrezzata con 107 tatami.

1895
Giappone
Judo

Il Maestro Kano formula il 1° Go-kyo.

Il logo del Dai Nippon Butokukai

Viene fondato il Dai Nippon Butokukai, la più antica organizzazione giapponese di arti marziali.

1897
Giappone
Judo

Il Maestro Gunji Koizumi inizia lo studio del kenjutsu.

Il Kodokan, sempre nella sede di Koishikawa-ku, Shimotomisaka-cho si ingrandisce raggiungendo il numero di 207 tatami.

1898
Giappone
Judo

A gennaio, la superficie utile del Kodokan viene portata a 314 tatami dopo il trasferimento a Otsuka Sakashita-cho.

Il Prof. Kano diviene Dirigente del Dipartimento Affari del Ministero dell’Educazione.

1899
Brasile
Capoeira
Mestre Bimba
Mestre Bimba (1899-1974)

Il 23 novembre. nasce a Salvador de Bahia, Manoel dos Reis Machado, conosciuto come Mestre Bimba, unanimamente considerato il padre della capoeira Regional.

1900
Giappone
Okinawa
Judo
Aikido
Karate

Viene costituita l’Associazione dei Titolari del Grado Dan del Kodokan.

Morihei Ueshiba inizia lo studio delle arti marziali, che si protrarrà fino al 1922. Attinge a numerose fonti ma tecnicamente è debitore soprattutto al Maestro Sokaku Takeda della Daito-ryu.

Ryuko Arakaki (1840-1918)

Il Maestro Chojun Miyagi comincia l’allenamento con Ryuko Arakaki.

 Il Maestro Itosu Anko insegna karate ai bambini delle scuole elementari dopo la scuola.

1901
Giappone
Judo
Aikido

Il Maestro Gunji Koizumi inizia lo studio del jujutsu alla Tenshin Shin’yo-ryu sotto la guida del Maestro Tago Nobushige.

Il fondatore dell’aikido si trasferisce a Tokyo nel mese di settembre e apre un negozio di articoli di cancelleria.

Morihei Ueshiba studia jujutsu a Tokyo, alla Tenshin Shin’yo-ryu con il Maestro Tokusaburo Tozawa.

Breve studio della scuola di spada Shinkage-ryu.

1902
Giappone
Okinawa
Judo
Aikido
Karate

Jigoro Kano fonda un’associazione per lo scambio di studenti con la Cina (attiva fino al 1909).

Morihei Ueshiba lavora come impiegato nel distretto commerciale.

Il Maestro Gichin Funakoshi promuove la prima dimostrazione pubblica di karate registrato sull’isola di Okinawa per la visita di Shintaro Ozawa, provveditore scolastico della prefettura giapponese di Kagoshima.

1903
Giappone
Aikido
Morihei Ueshiba e la moglie Itogawa Hatsu

Hatsu Itogawa si sposa con il Maestro Ueshiba a Tanabe.

O-Sensei alla fine di dicembre si arruola nell’Esercito: 61° Reggimento di Fanteria di Wakayama.

1904
Giappone
Judo

Gunji Koizumi si allena sotto la guida del Maestro Yamada Nobukatsu, un ex samurai.

Scoppia la guerra tra la Russia e il Giappone.

1905
Singapore
Giappone
Judo
Aikido

Il Maestro Gunji Koizumi si allena a Singapore sotto la guida del Maestro Tsunejiro Akishima.

18 Maestri rappresentanti delle principali scuole di jujutsu del Giappone si ritrovano al Butokukai di Tokyo per unirsi al Sistema Kano.

Manciuria
In rosso scuro la Manciuria interna (Cina), in rosso chiaro la Manciuria esterna (Russia)

Il Reggimento del Maestro Morihei Ueshiba parte per il fronte della Manciuria.

1906
Inghilterra
Giappone
Judo
Aikido

Il Maestro Gunji Koizumi arriva in Inghilterra.

Morihei Ueshiba si congeda dall’esercito e ritorna a Tanabe.

1907
USA
Giappone
Judo
Aikido

Il Maestro Gunji Koizumi arriva a New York (USA).

Tornato nel paese natale, Morihei Ueshiba, lavora nella fattoria di famiglia. In questo periodo il padre traformò il granaio in un dojo e invitò il Maestro Takagi a insegnare judo al figlio.

1908
Okinawa
Giappone
Karate
Aikido

Grazie all’infaticabile opera del Maestro Anko Itosu, il karate entrò nel curriculum scolastico degli studenti di Okinawa, perdendo così le precedenti caratteristiche di segretezza note col principio di Isshi-soden (la trasmissione completa delle tecniche di uno stile avveniva solo tra il maestro e un allievo).

Masanosuke Tsuboi
Sensei Masakatsu Nakai (1891-1908)

Morihei Ueshiba riceve dal Maestro Masanosuke Tsuboi (oppure Masakatsu Nakai) il certificato di Yagyu-ryu jujutsu.

1909
Giappone
Judo

Il Kodokan diventa Ente Morale.

Il Maestro Kano è membro del C.I.O. diventando il primo membro giapponese della storia.

1910
Giappone
Inghilterra
Aikido
Judo

Il Maestro Morihei Ueshiba si sposta nell’Hokkaido per valutare un progetto di sviluppo del territorio sponsorizzato dal governo per poi tornare subito a Tanabe.

Il judo è riconosciuto come uno sport che può essere praticato in modo sicuro.

Il Maestro Gunji Koizumi torna in Inghilterra.

1911
Giappone
Judo
Aikido

Il Prof. Jigoro Kano fonda la Scuola dei Maestri del Kodokan e diviene il primo presidente della Japan Athletic Association.

Il judo viene adottato come sistema educativo del Giappone.

Nasce la prima figlia di Morihei Ueshiba, Matsuoko.

1912
Svezia
Okinawa
Giappone
Judo
Karate
Aikido

Jigoro Kano accompagna la prima delegazione giapponese ai Giochi Olimpici di Stoccolma.

Meitoku Yagi (1912-2003)
Meitoku Yagi (1912-2003)

Il 6 marzo a Naha (Okinawa) nasce il Maestro Meitoku Yagi, sarà in seguito il successore del Maestro Chojun Miyagi.

Membri dell’Esercito Giapponese (Marina Militare) vedono una dimostrazione di karate.

Morihei Ueshiba comanda un gruppo di coloni che dalla Provincia di Kii decidono di stabilirsi su nell’isola di Hokkaido, in Aza-Shirataki, villaggio di Kamiwakibetsu, nella Contea Monbetsu, con l’intento di risollevare lo sviluppo dell’isola.

1915
Okinawa
Giappone
Karate
Aikido

Il 26 marzo a Naha muore il maestro Anko Itosu.

A dicembre muore anche il maestro Higaonna. Il suo miglior allievo, Chojun Miyagi, è il successore di Naha-te.

Takeda Sokaku
Sensei Takeda Sokaku (1859-1943)

Morihei Ueshiba incontra il Maestro Sokaku Takeda grande specialista di Daito-ryu Aikijujutsu, incontro che segnerà il futuro sviluppo dell’aikido, e nel mese di marzo partecipa al suo primo seminario di 10 giorni.

1916
Giappone
Aikido

Morihei Ueshiba studia intensamente Daito-ryu Aikijujutsu.

1917
Giappone
Karate
Aikido

Il karate viene mostrato per la prima volta al di fuori di Okinawa dal maestro Gichin Funakoshi, recatosi a Kyoto, in Giappone, per una dimostrazione del suo karate presso il Dai Nippon Butokukai.

Nasce il primo figlio maschio di Morihei Ueshiba, Takemori.

1918
Inghilterra
Giappone
Okinawa
Judo
Aikido
Karate
Budokwai
L'attuale sede del Budokwai, fondato nel 1918 da Gunji Koizumi.

Fondazione del Budokwai di Londra da parte del Maestro Gunji Koizumi.

Morihei Ueshiba è consigliere comunale nel villaggio di Kamiwakibetsu dal giugno 1918 ad aprile 1919.

Gruppi di esperti di karate iniziano a incontrarsi e allenarsi insieme.

1919
Giappone
Judo
Aikido

Ancora un trasferimento a dicembre per ingrandire il proprio dojo che ora misura ben 514 tatami. Il Maestro Jigoro Kano sposta la sede del Kodokan a I-chome, Kasuga-cho, Bunkyo-ku.

Morihei Ueshiba apprende la notizia del padre malato quindi lascia Hokkaido per fare ritorno a casa. Trasferisce la terra e le proprietà al suo Maestro, Sokaku Takeda.

1920
Inghilterra
Giappone
Judo
Aikido

Jigoro Kano, in viaggio verso Anversa, fa visita a Budokwai del Maestro Gunji Koizumi convincendolo ad inserire il judo fra i programmi d’insegnamento del suo dojo.

Belgio Il Maestro Jigoro Kano presenzia alla VII Olimpiade in Anversa.

Onisaburo Deguchi (1871-1948)

Durante il tragitto di ritorno verso casa, Morihei Ueshiba si ferma ad Ayabe per conoscere Onisaburo Deguchi, personaggio famoso per le sue tecniche di Chinkon Kishin (calmare lo spirito e ritornare in uno stato divino) e inoltre capo carismatico della setta religiosa Omoto-kyo, cui rimane legato e da cui verrà fortemente influenzata la sua formazione spirituale.

Quando il Maestro Ueshiba arriva a Tanabe il padre, Yoroku Ueshiba, è appena morto (2 gennaio) all’età di 76 anni.

Dojo Ueshiba Juku
Dojo Ueshiba Juku

Quando il Maestro Ueshiba arriva a Tanabe il padre, Yoroku Ueshiba, è appena morto (2 gennaio) all’età di 76 anni.

Ad aprile nasce il secondo figlio maschio di Morihei Ueshiba, Kuniharu.

Ad agosto muore il primo figlio di Ueshiba, Takemori.

A settembre, muore anche il secondo figlio del Maestro Ueshiba, Kuniharu.

1921
Giappone
Okinawa
Judo
Aikido
Karate
Il Go-kyo tradizionale del Judo Kodokan
Il Go-kyo tradizionale del Judo Kodokan

Formulazione del 2° Go-kyo, lo stesso dell’attuale, da parte di Jigoro Kano con l’aiuto dei suoi allievi più esperti e dei maestri delle ultime scuole di jujutsu assorbite dal Kodokan.

Nasce il Judo Medical Research Society.

Avviene il primo incidente Omoto.

Kisshomaru Ueshiba (1921-1999)
Kisshomaru Ueshiba (1921-1999)

A giugno nasce in Ayabe il terzo figlio maschio del Maestro Ueshiba, Kisshomaru Ueshiba, che diventerà Doshu alla morte del fondatore dell’aikido.

Hirohito (1901–1989)
Hirohito (1901–1989)

Il principe ereditario Hirohito in viaggio per l’Europa assiste ad Okinawa ad una dimostrazione effettuata dal Maestro Gichin Funakoshi.

1922
Giappone
Judo
Karate
Aikido

Il judo viene dichiarato completo nei suoi mezzi e nei suoi fini.

 Il Kodokan diviene società pubblica.

Fondazione della Società Culturale del Kodokan.

In seguito al successo della dimostrazione del 1921 il Maestro Gichin Funakoshi viene invitato a Tokyo dal Maestro Jigoro Kano per dare una dimostrazione al Kodokan, portando il karate in Giappone. Non tornerà mai più ad Okinawa.

Muore la madre del Maestro Ueshiba, Yuki. Sokaku Takeda e famiglia si fermano a Ayabe dal 28 aprile al 15 settembre.

Il kyoju dairi, la qualifica di istruttore di Daito-ryu Aikijujutsu rilasciata da Sokaku Takeda a Morihei Ueshiba.

A settembre, Morihei Ueshiba, riceve dal Maestro Takeda il Kyoju Dairi, la qualifica di istruttore di Daito-ryu Aikijujutsu. La tecnica del Maestro Morihei Ueshiba prende il nome di aikibujutsu, meglio conosciuta come Ueshiba-ryu Aikibujutsu.

1923
Stati Uniti
Karate
Robert A. Trias
Robert A. Trias (1923–1989)

A Tucson, in Arizona, nasce il maestro Robert A. Trias. Svilupperà lo stile Shuri-ryu, uno stile eclettico, con radici nella tradizione dello Shuri-te di Okinawa.

1924
Italia
Giappone
Judo
Karate
Aikido

Il 30 marzo viene costituita la Federazione Jiu-Jitsuista Italiana (FJJI) presieduta dal Comm. Antonello Caprino. Il primo articolo del regolamento tecnico federale riconosceva “quale metodo ufficiale di jiu-jitsu, il Metodo Kano.

1° Campionato Italiano di Judo
I partecipanti al 1° Campionato Italiano di jujitsu/judo con il maestro Oletti (Roma, 1924)

Il 20 e 21 giugno si disputa, a Roma, il Primo Campionato Italiano di Judo.

Il Maestro Gichin Funakoshi apre il primo dojo di karate in Giappone all’Università di Keio.

Morihei Ueshiba lascia Ayabe con Onisaburo per la Manciuria dove avrebbero dovuto fondare un nuovo governo mondiale basato su principi religiosi. Questa spedizione fallì; divennero vittime di un complotto e, catturato ed imprigionato dall’esercito Cinese, riesce a scampare al plotone d’esecuzione.

1925
Giappone
Aikido

Aikibujutsu diventa aikibudo. Do al posto di jutsu cambia il significato da “arte marziale dell’aiki” a “Via dell’aiki”.

L’ex primo ministro Yamamoto Gombei (1852-1933)
L’ex primo ministro Yamamoto Gombei (1852-1933)

Morihei Ueshiba tiene una dimostrazione per l’ex primo ministro Gombei Yamamoto a Tokyo, nella residenza di Isamu Takeshita, davanti ai più alti ufficiali militari e dignitari di corte.

1926
Giappone
Okinawa
Judo
Karate
Shi-han Jigoro Kano in una sezione di Judo femminile nel 1935
Shi-han Jigoro Kano in una sezione di Judo femminile nel 1935

Viene formalmente aperta la sezione femminile al Kodokan.

Il Maestro Meitoku Yagi inizia la formazione sotto la guida del Maestro Chojun Miyagi.

1927
Italia
Giappone
Judo
Aikido
Federazione Italiana Lotta Giapponese (FILG)
Il logo della Federazione Italiana Lotta Giapponese (FILG)

In Italia la Federazione Jiu-Jitsuista Italiana (FJJI) viene trasformata in Federazione Italiana Lotta Giapponese (FILG) sotto la guida del dinamico Giacinto Pugliesi, presidente della “Colombo”.

Il fondatore dell’aikido si trasferisce a Tokyo con tutta la famiglia e allestisce un dojo provvisorio nella sala da biliardo del palazzo del Conte Shimazu a Shiba, Shirogane in Sarumachi dove inizia l’insegnamento della “Via dell’Aiki”.

1928
Olanda
Judo

Il Prof. Jigoro Kano presenzia alla IX Olimpiade in Amsterdam. Giappone Aikido Morihei Ueshiba si sposta a Shiba, Tsunamachi, dojo temporaneo.

1929
Giappone
Aikido

Il Maestro Morihei Ueshiba si trasferisce con la famiglia a Shiba, Kuruma-machi, dove sistema un dojo momentaneo.

1930
Okinawa
Giappone
Karate
Aikido

Il Maestro Chojun Miyagi è il primo maestro a assegnare un nome, Goju-ryu, per il suo particolare stile di karate.

Morihei Ueshiba si trasferisce a Shimo-ochiai in Mejiro nel dojo provvisorio in attesa del nuovo dojo a Wakamatsu-cho.

Minoru Mochizuki
Minoru Mochizuki (1907-2003)

Nell’ottobre, il Maestro Morihei Ueshiba, riceve la visita del Maestro Jigoro Kano, fondatore del Judo Kodokan, che dopo aver osservato una sua dimostrazione nel Mejiro Dojo invia molti studenti del Kodokan a studiare da Ueshiba Sensei, tra cui Minoru Mochizuki.

1931
Italia
Giappone
Judo
Aikido

A febbraio la Federazione Italiana Lotta Giapponese (FILG) viene sciolta e la sua attività inquadrata nella Federazione Atletica Italiana (FAI).

Kobukan Dojo
Grande inaugurazione del Dojo Kobukan, aprile 1931. In prima fila, terzo da sinistra, Hatsu Ueshiba, Kisshomaru Ueshiba;
seduto al centro, Ueshiba, l'ammiraglio Seikyo Asano, l'ammiraglio Isamu Takeshita, generale Makoto Miura.

Inaugurazione del Dojo Kobukan a Wakamatsu-cho, Shinjuku; diventerà poi l’Hombu Dojo. I 5 anni successivi furono molto intensi, in quanto il Maestro Ueshiba insegnò anche in altri 3 Dojo.

Sokaku Takeda insegna dal 20 marzo al 7 aprile presso il Dojo Kobukan. Per l’ultima volta il nome di Ueshiba appare tra gli iscritti sul libro di Takeda.

1932
USA
Giappone
Brasile
Judo
Aikido
Capoeira

Il Prof. Jigoro Kano presenzia alla X Olimpiade di Los Angeles.

Foto di gruppo scattata ad Ayabe nel 1932 sotto la bandiera del Budo Sen’yokai. Nella seconda fila a sinistra, in piedi: Morihei Ueshiba, Sumiko Deguchi, Onisaburo Deguchi. Seduta tra Onisaburo e sua moglie, la nipote di Ueshiba, Yoichiro Inoue.
Foto di gruppo scattata ad Ayabe nel 1932 sotto la bandiera del Budo Sen’yokai. Nella seconda fila a sinistra, in piedi: Morihei Ueshiba, Sumiko Deguchi, Onisaburo Deguchi. Seduta tra Onisaburo e sua moglie, la nipote di Ueshiba, Yoichiro Inoue.

Si stabilisce il Budo Sen’yokai (Società per la Promozione delle Arti Marziali) con a capo Morihei Ueshiba.

Mestre Bimba apre a Salvador de Bahia, la sua Academia di Luta Regional Bahiana, in seguito chiamata più semplicemente capoeira Regional.

1933
Europa
Giappone
Judo
Karate
Aikido

Jigoro Kano visita l’Europa per offrire Tokyo come sede per la XII Olimpiade.

Dai Nippon Butokukai
La sede del Dai Nippon Butokukai nel 1932

Il karate apre la sua sezione all’interno del Dai Nippon Butokukai. Miyagi e Chibana registrano i loro gruppi come Goju-ryu e Shorin-ryu.

Il Dojo Kobukan pubblica il “Budo Renshu”, un manuale tecnico illustrato che compre circa 166 tecniche, ogni tecnica viene presentata in media con due o tre illustrazioni realizzate da Tatako Kunigoshi, primo istruttore donna di akibudo e studente di una scuola d’arte.

1934
Giappone
Brasile
Judo
Capoeira

Primi Campionati del Giappone di judo.

Getulio Vargas
Getulio Vargas (1882-1954)

Il presidente/dittatore Getulio Vargas legalizza varie espressioni culturali afro-brasiliane fino ad allora proibite, fra cui la capoeira.

1935
Giappone
Brasile
Judo
Aikido
Capoeira
Premio Asahi
Il Premio Asahi è un premio assegnato dal giornale giapponese Asahi Shimbun per il possesso di borse di studio o di arti che hanno dato un contributo alla cultura o alla società. È stato creato nel 1929. Molti destinatari di questo premio sono stati successivamente onorati con un premio Nobel. È considerato uno dei premi più prestigiosi presentati da un'entità non governativa.

Il Maestro Jigoro Kano riceve il premio Asahi per il suo eccezionale contributo all’organizzazione dello sport in Giappone.

Osaka Asahi
Il gruppo editoriale da Osaka Asahi. Seduti da sinistra a destra: Mitsujiro Ishii, Kenji Tomita, Takuma Hisa, Ueshiba, Hatsu Ueshiba, Kiku Yukawa. In piedi, da sinistra: Yoshitaka Hirota, Yoshiteru Yoshimura, Tsutomu Yukawa.

A Osaka, Morihei Ueshiba, partecipa ad un documento filmato dal giornale Asahi con Takuma Hisa.

Avviene il secondo incidente Omoto.

Mestre Pastinha fonda la sua prima academia.

1936
Germania
Giappone
Judo
Karate
Jigoro Kano
Jigoro Kano all'Olimpiade di Berlino durante la premiazione di Jesse Owens

Jigoro Kano presenzia alla 11° Olimpiade di Berlino.

Ideogramma Kara
Ideogramma Kara

Il Dai Nippon Butokukai cambia il kanji kara che significa “cinese”, nel kanji kara che significa “vuoto”.

 Il Maestro Gichin Funakoshi chiama Shotokan-ryu il suo stile di karate.

1937
Giappone
Brasile
Aikido
Capoeira
Morihei Ueshiba e Zenzaburo Akazawa
Morihei Ueshiba ritratto nel 1937 assieme ad Zenzaburo Akazawa, suo allievo, all’epoca della loro frequentazione della scuola di Kashima.

Il nome di Morihei Ueshiba appare, insieme a quello di Zenzaburo Akazawa, sul libro delle iscrizioni della scuola Kashima Shinto-ryu.

Viene ufficialmente riconosciuta l’academia di Mestre Bimba.

1938
Giappone
Judo
Aikido
Jigoro Kano
Il feretro del Prof. Jigoro Kano avvolto nella bandiera olimpica arriva a Yokohama, dopo la sua morte in mare.

Il 4 maggio il Maestro Jigoro Kano muore a causa di una polmonite, mentre era su un piroscafo di ritorno da un viaggio in Canada.

Il manuale tecnico Budo
Il manuale tecnico Budo

Viene pubblicato il manuale tecnico Budo.

1939
Giappone
Aikido

Morihei Ueshiba viene invitato in Manciuria ad insegnare.

1940
Giappone
Aikido

La Fondazione Kobukai viene ufficialmente riconosciuta dal governo giapponese.

Inizia l’allestimento di un luogo all’aperto per la pratica a Iwama-machi, nella prefettura di Ibaraki.

Morihei Ueshiba partecipa ad una dimostrazione di arti marziali in Manciuria che commemora il 2600° anniversario del Giappone.

1941
Giappone
Brasile
Aikido
Capoeira
Ammiraglio Isamu Takeshita
Ammiraglio Isamu Takeshita (1869-1949)

Il Maestro Ueshiba tiene una dimostrazione, presso il Dojo Sainenkan, organizzata dall’Ammiraglio Isamu Takeshita, di fronte ai membri della famiglia imperiale.

Morihei Ueshiba insegna all’Accademia Militare di Polizia.

Ueshiba viene invitato a insegnare in Manciuria in occasione della Settimana Universitaria delle Arti Marziali.

Shimbuden Budo
In posa di fronte alla sala Shimbuden Budo dell’Università di Kenkoku. Seduto al centro: Kenji Tomiki e Morihei Ueshiba; in piedi, secondo da sinistra, Hideo Oba; il secondo da destra: Shigenobu Okumura.

O-Sensei diventa consulente per le arti marziali nelle Università di Shimbuden e Kenkoku in Manciuria.

Mestre Pastinha fonda O Centro Esportiva de Capoeira de Angola no Pelourinho a Salvador de Bahia.

1942
Giappone
Aikido

Viene ufficialmente adottato il nome aikido, registrato dal Ministero dell’Educazione.

In agosto, in occasione del 10° anniversario dell’indipendenza, Morihei Ueshiba viene invitato in Manciuria, a tenere una dimostrazione come rappresentante delle arti marziali giapponesi.

 Ueshiba si trasferisce ad Iwama, prefettura di Ibaragi, e grazie alla tranquillità offerta da questo luogo riuscì a migliorare i suoi studi sulle arti marziali.

Il Maestro Ueshiba si dedica all’agricoltura, all’allenamento, alla meditazione e alla preghiera.

Kisshomaru Ueshiba, figlio del fondatore dell’aikido, diviene presidente della Fondazione Kobukai.

1943
Giappone
Aikido
Aiki Jinja
Il tempio di Iwama

Viene terminata la costruzione del primo Aiki Jinjia, tempio spirituale dell’aikido, a Iwama-machi.

1944
Okinawa
Karate
Meitatsu Yagi
Meitatsu Yagi (1944)

Il 7 luglio nasce il Maestro Meitatsu Yagi.

1945
Giappone
Karate
Aikido

Jinan Shinzato, studente superiore del maestro Chojun Miyagi, muore nelle prime fasi della battaglia di Okinawa.

Fine della seconda guerra mondiale, l’amministrazione USA in Giappone proibisce la pratica del judo e del kendo favorendo in questo modo la crescita del karate.

Douglas MacArthur
Generale Douglas MacArthur (1880-1964)

Il Generale Douglas McArthur ordina anche la chiusura del Dai Nippon Butokukai, perché molte delle grandi menti militari delle forze armate giapponesi avevano appartenenze a questa istituzione e McArthur voleva farla finita con qualsiasi tipo di militarismo.

Viene completato il Dojo di Iwama, quello che Morihei Ueshiba chiamava Ubuya (stanza della nascita) ovvero il tempio dell’aikido. Nel tempio furono poste 43 divinità guardiane al tempio stesso.

Con la fine della Seconda Guerra Mondiale e la messa al bando delle arti marziali la Fondazione Kobukai cessa la sua attività.

1946
USA
Giappone
Karate
Aikido

Robert A. Trias apre il primo dojo americano a Phoenix, Arizona e diventa noto come il “Padre del karate americano”.

Morihiro Sato
Morihiro Saito (1928-2002), 9° Dan Aikikai.

Un dipendente delle Ferrovie Giapponesi, si iscrisse al Dojo di Iwama, si chiamava Morihiro Saito, destinato a diventare uno dei migliori allievi di O-Sensei Ueshiba.

1947
Giappone
Aikido
Aikikai
L’attuale logo dell’Aikikai

Riorganizzazione del Kobukai, che diventa Fondazione Aikikai.

1948
Inghilterra
Italia
Okinawa
Giappone
Judo
Karate
Aikido
British Judo Association (BJA)
Il logo della British Judo Association (BJA)

Viene costituita la British Judo Association (BJA) con il Maestro Gunji Koizumi come Presidente.

European Judo Union (EJU)
Logo della European Judo Federation (EJU)

Su iniziativa del Budokwai del Maestro Gunji Koizumi nasce la European Judo Union (EJU) di cui fu eletto Presidente l’Inglese Trevor P. Legget, l’unico non giapponese graduato 5° Dan.

Il Maestro Gunji Koizumi raggiunge il grado di 6° Dan.

Il 16 e 17 ottobre a Genova durante il III° Congresso della Federazione Italiana Atletica Pesante (FAI fino al 1933) viene approvato il nuovo statuto federale, che contemplava tra gli organi centrali il Gruppo Autonomo Lotta Giapponese (trasformato in Gruppo Autonomo del Judo nel 1951).

Si disputa a Lanciano il primo Campionato Italiano Maschile del dopoguerra.

Il 25 novembre a Iejima muore il Maestro Kanbun Uechi.

L’Aikikai Hombu Dojo si trasferisce ad Iwama, un ufficio rimane aperto a Tokyo.

Kisshomaru Ueshiba diventa Direttore Generale della Fondazione Hombu Dojo.

In questo anno vengono gettate le basi per il futuro sviluppo dell’aikido.

1949
Okinawa
Giappone
Karate
Aikido
Meitetsu Yagi
Meitetsu Yagi (1949)

Il 1° gennaio nasce il Maestro Yagi Meitetsu.

Japan Karate Association (JKA)
Logo della Japan Karate Association (JKA)

Al Dojo di Tokyo riprende la pratica regolare.

1950
Regno Unito
Karate

Il karate viene introdotto nel Regno Unito.

1951
Inghilterra
Francia
Giappone
Brasile
Judo
Aikido
Capoeira
International Judo Federation - IJF
Il logo della International Judo Federation (IJF)

Il karate viene introdotto nel Regno Unito.

Il Maestro Gunji Koizumi è graduato 7° Dan.

Il 5 e 6 dicembre al Palais des Sport di Parigi, si disputa la prima edizione dei Campionati Europei di Judo.

Moriteru Ueshiba
Moriteru Ueshiba (1951)

Nasce in Tokyo Moriteru Ueshiba. Diventerà nel 1999 il terzo Doshu.

Mestre Canela
Mestre Canela (1951)

Il 26 febbraio nasce a Rio de Janeiro, Floriano Franklin Canela conosciuto come Mestre Canela.

1952
Okinawa
Giappone
Karate

Il Maestro Chojun Miyagi concede il permesso al Maestro Yagi Meitoku di aprire un dojo nel distretto Daido di Naha. Fu il primo e unico studente del Maestro Miyagi a cui fu dato il permesso di farlo.

A Tokyo muore il Maestro Kenwa Mabuni.

1953
Italia
Okinawa
Judo
Karate
Noritomo Ken Otani
Ken Noritomo Otani (1920-2017), 9° dan del Kodokan di Tokyo. È stato il primo giapponese ad insegnare il judo in Italia influenzando per almeno tre decenni lo sviluppo del Judo italiano.

Arriva in Italia il Maestro Noritomo Ken Otani, allora 5° Dan che contribuì in maniera decisiva allo sviluppo del judo in Italia.

L’8 ottobre, all’età di 53 anni, muore il Maestro Chojun Miyagi.

1955
Italia
Karate
Vladimiro Malatesti
Vladimiro Malatesti (1908-1967)

Il karate viene introdotto in Toscana da un marinaio, Vladimiro Malatesti, che lo aveva appreso nei suoi viaggi in Oriente.

1956
Italia
Giappone
Okinawa
Judo
Aikido
Karate
Tadashi Koike
Tadashi Koike (1927-1997)

Arriva in Italia il Maestro Tadashi Koike, che con Noritomo Ken Otani, sarà una figura fondamentale per il judo in Italia.

Si disputano i primi Campionati Mondiali di Judo a Tokyo.

L’Hombu Dojo ritorna a Tokyo.

Andrè Nocquet e Morihei Ueshiba
Andrè Nocquet (1914-1999) e Morihei Ueshiba (1883-1969)

O-Sensei Morihei Ueshiba tiene una dimostrazione all’Aikikai Hombu Dojo di fronte a molti dignitari stranieri, organizzata da Andrè Nocquet.

Il Maestro Meitoku Yagi fonda l’Okinawa Karate-do Goju-kai.

1957
Giappone
Italia
Karate
Judo

Il 26 aprile a Tokyo, muore il Maestro Gichin Funakoshi. Okinawa

Il Maestro Meitoku Yagi sposta il dojo dal quartiere Daido al distretto Naha Kume.

Nicola Tempesta
Nicola Tempesta (1935), 8° dan, prima medaglia d'oro italiana ai Campionati Europei

Nicola Tempesta vince a Rotterdam il primo titolo europeo dell’Italia.

1958
Giappone
USA
Italia
Judo
Aikido
Karate
Kodokan
L'attuale sede del kodokan di Tokyo

Il 25 marzo s’inaugura il grandioso complesso del più grande “circolo privato” del mondo, il Kodokan trova la sua degna e definitiva sede.

L’aikido appare in un documentario della televisione U.S.

Murakami Tetsuji
Murakami Tetsuji (1927-1987)

Compare, sempre in Toscana, il maestro Murakami che insegna lo stile Shotokai del maestro Egami.

Il gruppo di Murakami fonda la Federazione Italiana Karate (FIK).

1959
Giappone
Aikido

Viene pubblicato il primo numero di The Aikido, bollettino ufficiale in lingua inglese dell’Hombu Dojo.

1960
Unione Sovietica
Giappone
Karate
Aikido

Il karate si fa strada verso l’Unione Sovietica ed è vietato più volte nel corso dei prossimi tre decenni.

Shiju Hosho
Medaglia con nastro viola: venne conferita per la prima volta nel 1955. Essa viene concessa a quanti abbiano contribuito allo sviluppo accademico ed artistico del paese, oltre che all'industria ed al commercio.

Il fondatore Morihei Ueshiba, riceve l’onoreficenza Shiju Hosho (Medaglia d’Onore) dal Governo Giapponese.

Morihei Ueshiba fa una dimostrazione intitolata “l’essenza dell’aikido”. Questo periodo per il fondatore dell’aikido divenne sempre più spirituale piuttosto che tecnico.

1961
USA
Giappone
Brasile
Italia
Aikido
Capoeira
Judo
Morihei Ueshiba
Morihei Ueshiba arriva all'aeroporto di Honolulu, 27 febbraio 1961, accompagnato da Koichi Tohei e Nobuyoshi Tamura

A febbraio, il Maestro Ueshiba va nelle Haway, negli Stati Uniti, invitato all’inaugurazione della Honolulu Aikikai. Appare in un documento televisivo della NHK.

La All-Japan Student Aikido Federation viene stabilita con Morihei Ueshiba presidente.

La capoeira è presentata come una pratica di combattimento efficace per l’Accademia di polizia di Guanabara, a Rio de Janeiro.

Per la prima volta il Campionato Europeo si disputa in Italia, a Milano.

1962
Giappone
Aikido

Per celebrare i 60 anni di pratica marziale di Morihei Ueshiba si tenne un grande Festival dell’Aiki nel tempio.

1963
Okinawa
Italia
Giappone
Karate
Aikido

La famiglia del Maestro Chojun Miyagi nomina ufficialmente Meitoku Yagi diretto successore di Okinawa Goju-ryu.

Fassi Roberto
Fassi Roberto (1935-2014)

Uno studente milanese, Roberto Fassi, che pratica judo al Jigoro Kano di Milano, si reca in Francia agli stages di Henry Plée e diventa 1° kyu; incomincia a insegnare karate al Jigoro Kano, lezioni basate più sulla durezza e la resistenza che sullo stile, ancora approssimativo. Ogni tanto Fassi chiama il Maestro Nambu.

Nasce la European Karate Union (EKU).

In ottobre si tiene, a Hibiya Kokaido, per la prima volta una dimostrazione della All Japan Aikido.

1964
Giappone
Italia
Judo
Aikido
Karate

Il judo viene ammesso provvisoriamente ai Giochi Olimpici di Tokyo (soltanto categorie maschili: 3 categorie + open).

O-Sensei riceve, come fondatore dell’aikido, l’Ordine del Sole Nascente, 4° Classe, un premio speciale dall’Imperatore Hirohito.

Masaru Miura
Masaru Miura (1939)

A Torino arriva Masaru Miura della JKA (shotokan) e fonda una propria federazione.

1965
Inghilterra
Italia
Judo
Karate

Il 15 aprile muore suicida il Maestro Gunji Koizumi, 8 ° Dan.

Hiroshi Shirai
Hiroshi Shirai (1937)

Fassi scrive in Giappone e chiede un istruttore per l’Italia; nel novembre arrivano a Milano 4 maestri della JKA: Kase, Kanazawa, Enoeda e Shirai. Danno una dimostrazione formidabile nella sala secondaria del Palalido, poi Kase va in Francia, Enoeda in Inghilterra, Kanazawa torna in Giappone e Shirai, allora 5° dan, tre anni prima campione di kumite del Giappone, fonda nel 1966 l’Associazione Italiana Karate (AIK). Tra i primi nomi di spicco Fassi, Falsoni, Abruzzo, Possenti, Parisi, Baleotti.

1966
Judo
Francia
Italia
Karate

Il 23 ottobre nella palestra del Kodokan Milano si svolge il primo Campionato Italiano Femminile in 5 categorie.

Si svolgono a Parigi i primi Campionati Europei di karate.

1967
Italia
Karate
Augusto Ceracchini
Augusto Ceracchini (1926)

Un tentativo di unificazione tra le tre maggiori organizzazioni fallisce per disaccordo sulla direzione tecnica. Si uniscono solo la FIK e il KIAI nella nuova FIK, in cui comincia a intervenire il peso politico dell’avvocato Augusto Ceracchini, uomo del judo e del CONI, che riesce a far entrare la FIK nella WUKO, l’organizzazione mondiale che raggruppava allora tutti gli stili e tutte le federazioni (compreso lo shotokan JKA).

1968
Giappone
Aikido

Viene inaugurato il nuovo Hombu Dojo; in occasione dell’inaugurazione il fondatore tiene la sua ultima dimostrazione in pubblico.

La città di Tokyo riconosce ufficialmente l’insegnamento dell’aikido.

1969
Giappone
Aikido

Il 15 gennaio durante la Celebrazione del Kagami Biraki, cerimonia commemorativa del nuovo Hombu-Dojo, Morihei parlò dell’essenza delle tecniche.

Tomba Morihei Ueshiba
La tomba di O'Sensei Morihei Ueshiba

Il 26 aprile alle ore 17.00 il Maestro Morihei Ueshiba muore, all’età di 86 anni per un cancro al fegato. Le sue ceneri furono sepolte nel tempio di famiglia a Kozanji, Tanabe. Le trecce dei capelli vengono conservati nel Tempio dell’Aiki ad Iwama, e ad Ayabe nel grande Tempio Kumano e all’Hombu Dojo.

Morihei Ueshiba diventa cittadino onorario di Tanabe e di Iwama e gli viene conferita l’onoreficenza postuma dello Zuihosho.

Kisshomaru Ueshiba diventa Doshu, all’età di 48 anni.

Morihei Ueshiba e Itogawa Hatsu
Morihei Ueshiba e Itogawa Hatsu

A giugno muore anche la moglie del Maestro Morihei Ueshiba, Hatsu.

1970
Giappone
Italia
Karate
World Union Of Karatedo Organization (WUKO)
Logo della World Union Of Karatedo Organization (WUKO)

Viene fondata la World Union of Karate-do Organizations (WUKO).

Vengono organizzati a Tokyo i primi Campionati del Mondo di Karate.

All’interno dell’Associazione Italiana Karate (AIK) c’è una crisi determinata dal mancato riconoscimento politico della maggior abilità tecnica degli uomini del maestro Shirai. C’è una frattura e una componente, con alla testa il maestro Shirai, fonda la FeSIKa.

1971