Il Credo dei samurai

Il codice filosofico-etico dei samurai

Il credo dei samurai

Non ho parenti cielo e terra sono i miei parenti
Non ho potenza divina faccio dell’onestà la mia potenza divina
Non ho mezzi faccio della sottomissione il mio mezzo
Non ho alcun potere magico la forza interiore è la mia magia
Non ho vita né morte l’Eterno è la mia vita e la mia morte
Non ho corpo la rettitudine è il mio corpo
Non ho occhi la luce del lampo, ecco i miei occhi
Non ho orecchie la sensibilità sono le mie orecchie
Non ho membra l’immediatezza sono le mie membra
Non ho progetti cogliere l’opportunità è il mio progetto
Non ho miracoli le giuste leggi sono il mio miracolo
Non ho principi l’adattabilita’ alle cose, ecco il mio miracolo
Non ho amici faccio dello spirito il mio amico
Non ho nemici faccio dell’irresponsabilità il mio nemico
Non ho armatura buona volontà e rettitudine sono la mia armatura
Non ho castelli lo Spirito Immutabile, ecco il mio castello
Non ho spada il vuoto mentale è la mia spada
Non ho autorità sopra di me la difesa è l’autorità che rispetto
Non ho strategia la libertà di togliere o dare la vita è la mia strategia
Non ho tattica il vuoto e il pieno sono la mia tattica
Non ho talento lo spirito pronto è il mio talento