Libri Arti Marziali

I segreti dei samurai
Le antiche arti marziali

Autore: Oscar Ratti / Adele Westbrook
Editore: Edizioni Mediterranee
Data Pubblicazione: 30 settembre 1983
Lingua: Italiano
Copertina flessibile: 500 pagine
ISBN: 978-8827201664
Peso articolo: 1,04 kg

Questo volume dedicato alle arti marziali del Giappone feudale, illustra dettagliatamente le armi, le tecniche, le strategie e i principi di combattimento che resero così terribili i guerrieri giapponesi. Si tratta dell’unica opera occidentale dedicata a questo argomento. Partendo da una panoramica delle prime lotte tumultuose per la supremazia politica, il volume segue e presenta l’affascinante ed inarrestabile ascesa della classe militare verso il potere assoluto. Tutte le più importanti arti marziali sono esaminate in maniera particolareggiata, e l’evoluzione di ognuna di esse è seguita attraverso i più famosi maestri e combattenti. Gli autori trattano inoltre di metodi di preparazione e di allenamento pressoché sconosciuti, considerati generalmente esoterici e spesso anche di origine divina: essi avevano lo scopo di aiutare lo sviluppo del potere interiore dell’uomo, e di fondere tutte le sue energie in un’unica forza concentrata. Il volume si conclude alle soglie dei tempi moderni, e fornisce in tal modo un’ampia e accurata retrospettiva per una migliore comprensione delle arti marziali così come vengono oggi praticate, che si sono irradiate dal Giappone in tutto il mondo. Riccamente illustrato, questo studio si approfondisce su ogni forma e tipo di arte marziale, a mani nude o con armi. Oltre che appassionati e cultori di arti marziali, il volume interessa anche studiosi e collezionisti di armi ed armature, i quali troveranno nel testo numerose e dettagliate illustrazioni.

Storia delle Arti Marziali
L'avventura delle discipline da combattimento

Autore: Stefano Di Martino
Editore: Odoya
Data Pubblicazione: 26 novembre 2020
Lingua: Italiano
Copertina flessibile: 432 pagine
ISBN: 978-8862886307
Peso articolo: 515 g
Dimensioni: 21 x 33 x 15,7 cm

Fin dagli albori della storia il complesso di discipline di combattimento armate e disarmate che conosciamo come “arti marziali” ha accompagnato lo sviluppo della civiltà. Nei secoli le arti del combattimento, in Oriente e in Occidente, sono state tecniche di sopravvivenza, discipline filosofiche, attività ludiche, sportive e, dal Novecento, hanno parzialmente cambiato finalità ponendosi soprattutto come pratiche educative per tutti, abbandonando le caratteristiche più violente allo scopo di migliorare il fisico e la mente di chi le esercita. L’autore, che vanta una trentennale esperienza come atleta, insegnante, giornalista e promoter, ripercorre la storia dell’evoluzione delle tecniche di combattimento dall’antichità a oggi in una panoramica agile e avvincente. Dalle prime tecniche praticate da Egiziani e Babilonesi fino alle discipline coltivate da monaci buddhisti, santoni indù, samurai e contadini in rivolta, la storia delle arti marziali si sviluppa come un travolgente racconto sull’avventura dell’Uomo. Attraverso continui mutamenti e sviluppi si è giunti alle moderne Mixed Martial Arts, riservate a campioni professionisti, mentre nelle palestre si coltivano dottrine che insegnano il rispetto di se stessi e dell’avversario. Non mancano aneddoti e ritratti di personaggi chiave, oltre che un’analisi paese per paese delle singole scuole, con cui l’autore traccia un quadro esaustivo di un mondo esaltante in continua evoluzione.

Le arti marziali tradizionali cinesi in epoca moderna
Ignoranza e decadimento

Autore: Giacomo De Angelis
Editore: Luni Editrice
Data Pubblicazione: 22 ottobre 2020
Lingua: Italiano
Copertina flessibile: 192 pagine
ISBN: 978-8879847063
Peso articolo: 390 g

«Questo tipo di ignoranza culturale-marziale, ormai tramandata e consolidata da oltre un secolo, è la causa dell’inefficacia di tali tecniche, e quindi il decadimento di quelli che oggi sono definiti erroneamente stili tradizionali, i quali, assurti ormai a verità assiomatiche, rendono estremamente difficile invertire questa tendenza alla mediocrità». Così questo libro annuncia l’oggetto delle sue pagine: la diffusione dell’ignoranza e della mediocrità all’interno delle scuole di arti marziali tradizionali cinesi e non solo. La trattazione che ne segue è una sorta di genealogia di questa involuzione che, nella prosa spesso scanzonata di De Angelis, tocca campi differenti, dalla politica, all’educazione, dalla filosofia e religione, alla stessa vita sociale, offrendo paragoni e differenti riflessi da Oriente a Occidente, dal passato al presente e viceversa. Tuttavia, per l’autore, questa involuzione è iniziata diversi secoli fa, quando l’arte marziale ha avviato un processo di alienazione dalle tecniche militari, quando l’abilità ha ceduto il posto all’esteriorità, la pratica reale all’idealizzazione del movimento, la competenza alla mediocrità. De Angelis, ripercorrendo delle tappe importanti della cultura cinese, analizza e spiega nel dettaglio i concetti e le teorie marziali più rilevanti, dandone la giusta connotazione in un mare di credenze impeccabilmente false.

Il controllo del flusso energetico nelle arti marziali

Autore: Giovanni Orlandi
Editore: Edizioni Mediterranee
Data Pubblicazione: 16 luglio 2020
Lingua: Italiano
Copertina flessibile: 120 pagine
ISBN: 978-8827230480
Peso articolo: 260 g
Dimensioni: 15,6 x 0,9 x 22,1 cm

Per le filosofie orientali l’energia dell’uomo deriva da quella dell’universo. La tradizione indica tre grandi scuole che si sono occupate dell’energia dell’universo: la scuola indiana del Prana, basata su una speculazione globale (l’uomo nell’universo); la scuola cinese del Qi, basata maggiormente sulla salute umana; la scuola nipponica del Ki, basata principalmente sull’azione. Per tutte le tradizioni una buona fonte di approvvigionamento esterno di energia è rappresentato da come respiriamo. Apprendere le tecniche di controllo del respiro è infatti fondamentale per introdurre e mantenere l’energia del corpo umano. Esaminando i principi delle scienze occidentali e delle tradizioni orientali Orlandi ha indagato come entriamo in contatto con la nostra energia interiore, come la incrementiamo e come possiamo controllare lo spostamento di energia durante l’esecuzione delle tecniche di autodifesa e combattimento. Per la loro corretta esecuzione è necessario conoscere il significato e l’applicazione della tecnica ma anche saper incanalare efficacemente il flusso di energia negli arti interessati. L’autore Giovanni Orlandi spiega il Budo ni okeru Kiryuuno Seigyo cioè Energia e flusso energetico. Ma cos’è l’energia? Qual è la sua sorgente originaria e come si può controllare il flusso per ottenere una efficace applicazione nelle tecniche di autodifesa e combattimento? La natura stessa di questa ricerca ha portato l’Autore a trattare l’argomento dal punto di vista occidentale e dal punto di vista orientale. In Occidente indagare il concetto di energia ha richiesto all’autore un approccio multidisciplinare che tocca i campi della fisica, della biologia, chimica, medicina sportiva, biomeccanica, cultura e pratica marziale. Per quanto riguarda la cultura orientale invece, il concetto di Qi è ampiamente radicato nella tradizione. L’energia interna e dell’Universo è da sempre un argomento molto presente nelle discipline orientali, che sia chiamata in cinese Qi oppure in giapponese Ki, ed è ciò che fa a differenza tra le arti marziali orientali e gli sport di combattimento occidentali. Con riferimento a quest’ultimo ambito, nel libro sono state prese in esame le tecniche disarmate delle principali arti marziali giapponesi: aikido judo e karate.

Il Libro dei cinque anelli

Autore: Miyamoto Musashi
Editore: Feltrinelli
Data Pubblicazione: 22 Ottobre 2020
Lingua: Italiano
Copertina flessibile: 160 pagine
ISBN: 978-8807894404
Peso articolo: 180 g
Dimensioni: 13 x 1,02 x 19,99 cm

Noto anche con il titolo “Il Libro dei Cinque elementi”, poiché i cinque capitoli che lo formano recano il nome dei cinque elementi costitutivi del mondo – Terra, Acqua, Fuoco, Aria e Vuoto –, questo volume è la sintesi di tutta l’esperienza del maestro di spada Miyamoto Musashi. Ciascuno dei cinque elementi incarna una forma di strategia e chi li padroneggia alla perfezione è pertanto un samurai invincibile. Secondo Musashi il guerriero deve affrontare qualsiasi situazione della vita con la stessa impostazione mentale con cui scende in battaglia: la sua prima raccomandazione è di conoscere a fondo il proprio nemico, per preparare il terreno e prevenirne l’iniziativa. Inoltre, un’importanza cruciale assumono le tecniche psicologiche, per vincere l’avversario piegandone la mente. Non a caso, quest’opera viene frequentemente accostata a “L’arte della guerra” di Sun Tzu: come il classico di strategia militare cinese, ha la capacità di parlare a tutti coloro che perseguono un obiettivo o devono superare delle difficoltà, nella vita come nel lavoro. La presente edizione è tradotta dal giapponese ed è corredata da un’appendice contenente il Dokkodo, ovvero La Via da seguire da soli, il brevissimo manoscritto terminato pochi giorni prima di morire, in cui Musashi condensava in ventun precetti la propria eredità spirituale.

La via in rosa
Donne e arti marziali

Autore: Valeria Raeli
Prefazione: Ferdinando Balzarro
Editore: OM
Data Pubblicazione: 30 luglio 2020
Lingua: Italiano
Copertina flessibile: 213 pagine
ISBN: 978-8892720091
Peso articolo: 330 g
Dimensioni: 15 x 1,5 x 21 cm

Sebbene da numerosi decenni la presenza delle donne in qualsivoglia attività umana, sia indiscusso dato di fatto, nonché acclarata la di loro capacità di raggiungere altissimi livelli nelle più disparate discipline artistiche e sportive, per quanto concerne le Arti Marziali, una vera e propria diretta testimonianza di tale straordinaria esperienza non era mai stata considerata, né tanto meno descritta e infine puntualmente raccolta in un libro… perlomeno in Italia. Nel libro “La via rosa”, l’autrice Valeria Raeli si pone l’obiettivo di colmare almeno in parte tale lacuna intervistando otto delle più significative esponenti e maestre di Arti Marziali (di esclusiva matrice giapponese): Karate, Judo, Kyudo, Aikido, Kendo. Dalla loro stessa voce scaturiranno i principali motivi di una scelta di vita, le difficoltà incontrate, le emozioni, i dubbi e le contraddizioni, i sacrifici, le fulgide soddisfazioni, il puro amore per l’Arte, la monolitica passione. Pur essendo tutte campionesse dal glorioso passato agonistico, la componente volutamente posta in risalto, riguarda appunto quell’arduo percorso, la “Via” …il “DO”, che ognuna di esse ha compiuto e ancora umilmente prosegue, sempre alla ostinata ricerca di sé e per lasciare le proprie tracce alle nuove generazioni. Non mancherà il contributo di cinque importanti maestri di karate, Judo e Aikido che esprimeranno il loro punto di vista sul magico quasi melodico richiamo della “Via in Rosa”. Prefazione di Ferdinando Balzarro.

I calci nelle Arti Marziali
Il testo di riferimento per i praticanti di ogni stile

Autori: Mark De Bremaeker / Roy Faige
Illustratore: S. Navot
Traduttore:
M. Faccia
Editore:
Edizioni Mediterranee
Data Pubblicazione: 29 aprile 2015
Lingua: Italiano
Copertina flessibile: 257 pagine
ISBN: 978-8827225776
Peso articolo: 760 g
Dimensioni: 28,2 x 1,9 x 21,3 cm

In una situazione di autodifesa, un calcio ben assestato può salvarvi la vita. In una gara, può essere la chiave della vittoria. Questo libro ha un unico scopo: aiutarvi a perfezionare l’abilità nel calciare per poter utilizzare efficacemente l’arma più potente del vostro arsenale. Questa opera di consultazione presenta l’intera serie dei calci di base delle arti marziali. Corredata di foto a colori e diagrammi particolareggiati, è una lettura per tutti i praticanti desiderosi di affinare e ampliare le proprie tecniche.

L'arte della guerra

Autore: Tsu Sun
Editore: Feltrinelli, 3° edizione
Data Pubblicazione: 5 giugno 2013
Lingua: Italiano
Copertina flessibile: 96 pagine
ISBN: 978-8807900525
Peso articolo: 140 g
Dimensioni: 13 x 0,61 x 19,99 cm

“Se conosci il nemico e te stesso di sicuro vincerai” Il modo migliore per essere certi di vincere una guerra è assicurarsi la vittoria ancora prima di iniziare a combattere: questo è il principio fondante dell’Arte della guerra, con ogni probabilità il più antico manuale strategico della storia (VI secolo a.C.). Un obiettivo raggiungibile studiando i punti di forza e di debolezza dell’avversario, mantenendo la consapevolezza dei propri limiti ma anche la fiducia nelle proprie potenzialità, sorprendendo continuamente il nemico. E, prima di ogni altra cosa, controllando le informazioni, perché grazie alla conoscenza il destino della battaglia può davvero essere scritto prima che lo scontro cominci. L’essenzialità del messaggio e l’efficacia del magistero di Sun Tzu hanno fatto dell’Arte della guerra un testo di culto per chiunque voglia raggiungere un obiettivo nella vita o nel lavoro, dal manager al generale, dallo sportivo all’artista.

Hagakure
Il libro segreto dei samurai

Autore: Yamamoto Tsunetomo
Editore: Mondadori
Data Pubblicazione: 16 gennaio 2009
Lingua: Italiano
Copertina flessibile: 204 pagine
ISBN: 978-8804588504
Peso articolo: 259 g
Dimensioni: 12,8 x 2,2 x 19,6 cm

Pubblicato per la prima volta nel 1906, ma composto due secoli prima, Hagakure è una delle opere più famose e controverse tramandateci dalla letteratura giapponese. Esso racchiude l’antica saggezza dei samurai sotto forma di brevi aforismi. L’autore, Yamamoto Tsunetomo, vissuto in un’epoca di pace e di conseguente decadenza della figura del samurai, si chiuse in un monastero buddhista, dove per sette anni ammaestrò all’antico codice d’onore il giovane Tashiro Tsuramoto. L’allievo trascrisse le conversazioni avute con il maestro e le raccolse negli undici volumi che compongono “Hagakure”, preziosa testimonianza di un pensiero complesso e positivo, ben diverso dallo stereotipo del kamikaze votato all’annullamento di sé ancora vivo nell’immaginario occidentale. La scelta di aforismi operata dalle curatrici di questo volume mira a far conoscere al pubblico italiano l’attualità e l’universalità dell’etica samurai, e vuole essere un invito alla riflessione e uno strumento per la ricerca inferiore.

Bushido

Autore: AA.VV.
A cura di:
Panatero Marina / Pecunia Tea
Traduttore: Dozaki Yoko
Editore: Feltrinelli
Data Pubblicazione: 25 settembre 2013
Lingua: Italiano
Copertina flessibile: 192 pagine
ISBN: 978-8807882111
Peso articolo: 200 g
Dimensioni: 13 x 1,22 x 19,99 cm

Nella trasmissione della loro saggezza, i samurai ci insegnano a vivere nel momento presente, a sconfiggere la paura e a non esserne più schiavi. Il maestro Taisen Deshimaru in un suo insegnamento orale disse: “Le possibilità del nostro corpo e della nostra mente sono limitate: è la sorte della condizione umana. Esiste una Via che permetta all’uomo di superare i limiti della propria natura? Di andare oltre se stesso?”. La risposta è il Bushido, la via del guerriero, il cui codice di condotta ha origine nel VII secolo a.C., poi raccolto e accresciuto in diverse fasi storiche a partire dal 1100. Nella vittoria sulla paura della morte, raggiunta attraverso una costante speculazione sulla fine, sull’impermanenza dell’esistenza e sull’importanza di vivere nel momento presente, emergono l’attualità e l’universalità dello spirito samurai. L’apprendimento, la formazione teorica e la filosofia risultano indissolubilmente connesse a forme di insegnamento buddhiste, scintoiste e zen fondate sul rapporto maestro-allievo o a esperienze di vita in cui l’emulazione e la pratica sono incoraggiate e diventano fonte di stimolo a migliorare se stessi. L’unico scopo della vita di un samurai è quello di prepararsi alla guerra. O meglio, alla morte. In questo libro, tradotte dai testi originali, le riflessioni dei più grandi maestri della disciplina.

La grande via del samurai
La filosofia degli antichi guerrieri giapponesi applicata al mondo di oggi

Autore: Ryuichiro Misaki
Editore: Vallardi A.
Data Pubblicazione: 10 ottobre 2019
Lingua: Italiano
Copertina flessibile: 164 pagine
ISBN: 978-8869879531
Peso articolo: 220 g
Dimensioni: 15,4 x 1,4 x 21,4 cm

Bushido («Via del guerriero») è il complesso di antiche norme militari e morali che costituivano il codice di condotta dei guerrieri in Giappone. Si impose intorno al XII secolo insieme allo shōgunato (lo shogun era un generale che governava effettivamente il Paese, mentre l’imperatore si occupava perlopiù delle pratiche di culto); fu poi sistematizzato dal monaco samurai Yamamoto Tsunetomo (1659-1721) e nel 1900 fu fatto conoscere in tutto il mondo dal politico e diplomatico Inazo Nitobe. “La grande via del samurai” riprende e rinnova le fonti della tradizione, che vede le regole dei bushi («guerrieri») ispirarsi alle antiche filosofie cinesi e giapponesi: il buddhismo, lo shintoismo e il confucianesimo. I samurai fondano il loro comportamento sull’esercizio di sette virtù – giustizia, coraggio, compassione, cortesia, sincerità, onore e lealtà – che li hanno resi noti universalmente: ancora oggi il Giappone è considerato da molti «il Paese dei samurai». Nel libro di Ryuichiro Misaki i principi del bushidō rivivono più forti che mai: i valori dei samurai sono fondamentali ancora oggi potendosi applicare con efficacia nella vita e nel lavoro di tutti i giorni per migliorare noi stessi e le nostre relazioni con gli altri. Grazie a questo libro potremo migliorare la nostra vita, il lavoro, il rapporto con gli altri ispirandoci ai valori degli antichi guerrieri. Scopriremo così che la luminosa via del Samurai può essere anche la nostra.