Rubrica Medico Sportiva

Visita di idoneità sportiva

Visità di idoneità sportiva agonistica e non agonistica

Visita di idoneità sportiva (Rubrica Medico Sportiva)

La Medicina dello Sport è una disciplina specialistica clinica che si occupa degli esiti della pratica dell’attività sportiva sull’uomo; tra i compiti definiti istituzionalmente dal Sistema Sanitario Nazionale vi è quello della certificazione dell’idoneità agonistica e non agonistica alle singole discipline sportive secondo i requisiti indicati dalle relative Federazioni Sportive Nazionali del CONI o dagli Enti di Promozione Sportiva nazionali riconosciuti dal CONI. Allo stato attuale, non è richiesta alcuna certificazione riguardante la pratica di attività ludico-motorie (es. palestra, gruppi di cammino, manifestazioni non agonistiche, attività amatoriali finalizzate al benessere psico-fisico della persona, …). La certificazione, agonistica e non agonistica, viene rilasciata esclusivamente da parte di Specialisti in Medicina dello Sport operanti nella rete territoriale provinciale.

Certificato d’idoneità agonistica

Visita di idoneità sportiva (Rubrica Medico Sportiva)

È un certificato che viene rilasciato per poter praticare sport a livello agonistico per una Federazione Sportiva Nazionale o ente riconosciuto dal CONI. La prestazione, fornita dal Sistema Sanitario Regionale nell’ambito dei Livelli Essenziali di Assistenza (LEA) è gratuita per i minori sulla base dell’età minima stabilita dalle singole Federazioni (Tabella età per disciplina sportiva) mentre è a pagamento per i maggiorenni di età compresa fra i 18 e i 35 anni. Per i maggiorenni con età superiore ai 35 anni sono previsti protocolli diagnostici differenziati ed un costo solitamente più elevato.

Per poter accedere alla visita specialistica sono necessari:

  • la richiesta di visita medica (su apposito modulo da scaricare, compilare, firmare e consegnare al momento della visita)
  • il “Libretto dello Sportivo” (quello verde, solo in caso di visite successive)
  • referto esame urine rilasciato gratuitamente dal laboratorio analisi come da procedura allegata (scaricare modulo)
  • un documento di riconoscimento in corso di validità (se minorenne è necessaria la presenza di un genitore o tutore)
  • tessera sanitaria contenente il Codice Fiscale dell’atleta
  • eventuale documentazione attestante la presenza di eventuali problematiche cardiologiche o di altre malattie (diabete, ipertensione, ipercolesterolemia, malattie autoimmuni, renali, polmonari, allergie, etc.).
Visita di idoneità sportiva (Rubrica Medico Sportiva)

Nell’ambito della visita vengono eseguiti i seguenti esami:

  • Visita medica generale con raccolta dati anamnestici remoti e recenti, esame obiettivo e valutazione antropometrica
  • Elettrocardiogramma a riposo, durante e al termine dello sforzo (step-test monitorato)
  • Test da sforzo della durata di tre minuti su gradino di altezza variabile (cm 30, 40, 50 rispettivamente per bambini, adulti femmine e maschi, e sulla base dell’altezza)
  • Esame Spirometrico
  • Valutazione dell’esame urine
  • Calcolo dell’IRI (indice rapido d’idoneità) per la valutazione clinica del grado di tolleranza allo sforzo fisico

NB. Per alcune discipline sportive (ad es. boxe, tiro a segno, tuffi…) che comportano rischi per specifici apparati (encefalo, occhio, orecchio…) sono richiesti esami integrativi. Nel caso il soggetto risulti maggiore di 35 anni di età, al posto del test su gradino viene effettuato l’elettrocardiogramma monitorato con prova da sforzo al cicloergometro o tapis roulant. In caso di esito positivo lo specialista in Medicina dello Sport aggiorna il Libretto dello Sportivo e rilascia una copia in originale dell’apposito certificato di idoneità agonistica.

Certificato d’idoneità non agonistica

Visita di idoneità sportiva (Rubrica Medico Sportiva)

Allo stato attuale i soggetti per i quali viene richiesto il certificato d’idoneità alla pratica sportiva non agonistica risultano i seguenti:

  • gli alunni che svolgono attività fisico-sportive organizzate dagli organi scolastici nell’ambito delle attività parascolastiche
  • coloro che svolgono attività organizzate dal CONI, da società sportive affiliate alle federazioni sportive nazionali o agli enti di promozione sportiva riconosciuti dal CONI e che non siano considerati atleti agonisti ai sensi del DM 18/02/1982
  • coloro che partecipano ai Giochi della Gioventù nelle fasi precedenti quella nazionale.

Per accedere alla prestazione in caso di età inferiore ai 18 anni è necessaria la richiesta del pediatra di libera scelta o del medico di medicina generale sul ricettario regionale, indicante le motivazioni cliniche dell’invio. La prestazione viene effettuata gratuitamente.
In caso di maggiore età è possibile prenotarsi direttamente ed è previsto un costo per la prestazione.
In tale ambito viene eseguita una visita medica generale con raccolta dei dati anamnestici dell’atleta, esame obiettivo, valutazione antropometrica e elettrocardiogramma a riposo.
In caso di esito positivo lo specialista in Medicina dello Sport aggiorna il Libretto dello Sportivo.